Sante Mingazzi | Fregio a decoro naturalistico in ferro battuto

AA-333886
In stock
Pregevole manufatto decorativo in ferro battuto, opera risalente agli inizi del '900, proveniente dalla villa di una nota famiglia bolognese che ben ricorda l'origine e riconducibile alla rinomata bottega di Sante Mingazzi. Misure: 60x74cm ca    "......Un...
340
+
Add to wish list
Nel 1981 inaugura la galleria nella sede storica di via Barberia tuttora attiva. Fabio...

Pregevole manufatto decorativo in ferro battuto, opera risalente agli inizi del '900, proveniente dalla villa di una nota famiglia bolognese che ben ricorda l'origine e riconducibile alla rinomata bottega di Sante Mingazzi.

Misure: 60x74cm ca 

 

"......Un amplissimo catalogo di manufatti dallo stile fortemente personale, riservati principalmente al mercato delle famiglie patrizie bolognesi, lo stesso a cui si rivolgeva la società Aemilia Ars, di cui Mingazzi fu uno dei primi e più celebrati collaboratori. L’introduzione di nuove modalità costruttive porta a una stretta collaborazione fra artisti di vari settori, dall’architetto al decoratore d’interni, dal fabbro all’ebanista, e a un sensibile incremento in tutta la penisola delle scuole professionali di Arti e Mestieri in cui questi artisti si formavano. Fra i più noti artisti-artigiani del ferro del periodo Art Nouveau, va ricordato per primo Alessandro Mazzucotelli. A Udine seguì le sue orme il più giovane Alberto Calligaris, il quale, durante la Grande Guerra, fu chiamato al fronte mentre moglie e figli si trasferirono a Bologna. È forse in questo contesto che Calligaris conobbe Mingazzi, come dimostrano due fotografie conservate nell’archivio di famiglia, inviate da Sante ad Alberto in ricordo della loro amicizia. Non è un caso se esuberanti tralci di rose, riecheggianti esemplari dell’artista friulano, cominciarono a inserirsi nell’apparato decorativo di alcune creazioni del nostro che certamente si teneva aggiornato sulla produzione dei più noti maestri attraverso riviste come “Emporium”, “Le Arti decorative e industriali”, “L’artista moderno”, “Per l’arte”, su cui egli stesso pubblicò diverse opere......"

https://www.storiaememoriadibologna.it/mingazzi-ferro-battuto-422-organizzazione

Antichità Barberia

Via Barberia, 8a
BOLOGNA, 40123
Italy